Pagine

mercoledì 19 gennaio 2011

La foresta incantata

 Domenica 16 c'era un bellissimo sole...Martin ci ha portato lungo un sentiero vicino a casa che pero' non avevamo mai visto...
 Diciamo che non c'era la folla(ovvero, non c'era nessuno) e si camminava immersi nella neve.
 Abbiamo prima attraversato un campo, dietro ad alcune case, poi siamo arrivati alla foresta.
 Eravamo ben equipaggiati per il grande freddo, ovviamente ed io ho potuto sfoggiare il mio nuovo berretto da gnomo, rosso fragola per essere visibile nel bosco.

 Voltadoci indietro, ecco i nostri passi nella neve.
 E l'ingresso nella foresta si presentava cosi', con una luce splendida.
 Il sentiero era ben marcato e facile da percorrere.
 Ad interromperlo, solo qualche rara impronta, specialmente di animale. James si aspettava di trovare lupi dietro ad ogni angolo....
 percio' si era armato di bastoni- i suoi fucili.
 Era il primo pomeriggio, quindi il sole era gia' un po' piu' basso all'orizzonte.


 Ad un tratto abbiamo trovato la caverna perfetta per nascondersi: era cava, quindi James poteva andare e venire da una parte o dall'altra
Al termine, eravamo davvero stanchi ed abbiamo cercato di trascinarci James dietro convincendolo in vari modi....camminare nella neve alta e' piu' faticoso!

4 commenti:

giorgio ha detto...

bello. molto bello. specie il berretto da gnomo :)

Ufficio XII ha detto...

che posto francy!eche guanche io piccolo!digli di stare attento con i lupi!vedessi qui che umidità lì sembra tutto secco e freddo!felicissima x tua schiena
Ma d'estate tutta quella neve si scioglie????

Sandra ha detto...

Bellissimo bosco . Forse qualche gnomo , in silenzio,vi ha osservati!

Ambra ha detto...

Che foto stupende, ma non solo, che posti stupendi. E la cosa più bella ... nessuno intorno.
Ciao Francesca, sono un'amica di Sandra. Lei mi ha segnalato il tuo blog appena nato, ma penso che crescerà in fretta!