Pagine

martedì 8 febbraio 2011

Domenica invernale


Domenica scorsa abbiamo avuto una graditissima sorpresa: sabato notte è piovuto abbastanza insistentemente (abbiamo anche sentito tuonare , giuro!) e, passato il freddo delle prime ore, per cui la strada era ghiacciata e la scuola domenicale è stata annullata, io e James siamo andati ancora(scusate la monotonia, un giorno cominceremo a sciare o pattinare) a Wagon Hill in slitta. James è quello con lo slittino grigio.
 Era ora di pranzo, per cui diverse famiglie avevano già lasciato la collina, ma altre arrivavano....in quello slittino di legno in primo piano c'era un neonatino tutto imbaccuccato che mi faceva una pena, col naso rosso , lì a guardare la sorella...
 James ha preso coraggio e voleva saltare una montagnola, poi si è anche messo ad andare giù all'indietro!
 Quando Martin è tornato a casa, verso le 4 ci siamo messi a rastrellare il tetto con il roof rake di Cecile. Ero andata da Aubuchon , il ferramenta qui vicino ed avevano finito tutte le pale ed i rastrelli da neve; il tempo era ideale, più caldo e la neve veniva via più facilmente. Tutti i volenterosi di Newmarket erano all'opera...
 James ha insistito finchè non è riuscito a salire un po' sulla scala e a rastrellare.
 Questa foto invece non è al posto giusto, si riferisce ancora al carro sulla collina di Wagon Hill dove James si è messo a giocare con Laura e il suo papà.
 Il giardino dietro casa è ancora ricoperto, lì mi rifiuto di spalare, prima o poi riemergerà anche il dondolo.
 Qui invece siamo stati bravissimi, ed abbiamo liberato tutto, possiamo anche ritirare fuori il barbecue dallo scantinato (ah, ah!)
Oggi pomeriggio, dopo un poco di neve, si è alzato un vento terribile, di quelli che pelano . Io faccio un po' fatica in queste casette di legno, ho sempre paura che crollino da un momento alll'altro tipo la casa di Dorothy nel Mago di Oz!

6 commenti:

Ufficio XII ha detto...

ma no che non crollano!scherzerai:)però avete vita varia...spalo nevico spalo nevico...povero piccolino neonato!che tenerezza:)noi ieri maggie pediatra dato ovviamente antibiotico ma io pervicace la mando asilo con sdegno di tutti:)cque non ha nulla... non vedo l'ora sia venerdi per vedere data concorso

Anonimo ha detto...

chiara ha proprio ragione!!

Francesca ha detto...

Tieni duro Chiara, passerai anche questo concorso...ti ammiro davvero, io che sono inconcludente o che comunque, tranne che per i lavori a maglia, ho tempi biblici....

Ufficio XII ha detto...

mmhhh ma io non so se lo voglio passare:):) è una situazione molto complessa in Italia per la scuola:) tu concludi please:)

Sandra ha detto...

Quanto mi piacciono quelle vostre case di legno. Mi sa che è meglio, veh...qui...con 'sta mania della pietra! Risultato: per avere una casetta anche piccolina con intorno un po' di spazio bisogna essere straricchi!

Francesca ha detto...

Sì, qui , come nel resto dei paesi anglosassoni, la gente ha il suo pezzettino di giardino. Confronto al resto degli USA, le case in New England sono piccole(in genere): si scaldano meglio. Per noi non è un grosso problema, finchè la mia roba è in Italia :):)