Pagine

sabato 26 marzo 2011

Angoli di casa 2



All'inizio della Quaresima abbiamo rispolverato la nostra spirale d'Avvento....è vero che ha solo 24 buchi e quindi non basta, ma per ora stiamo aggiungendo alcuni momenti significativi del percorso quaresimale. All'inizio di aprile ci sposteremo più sistematicamente verso il centro. Abbiamo trovato questa bella croce in uno dei due negozi Etsy di Tonya , che sta in Vermont  http://plainandjoyfulliving.blogspot.com/ poi abbiamo aggiunto qualche decorazione: il  vasetto, la palma, il fiore, il coniglietto. Non abbiamo ancora stabilito i posti giusti, ma di sicuro abbiamo spostato la croce al centro e quel rametto spoglio nel vaso ora sta decisamente buttando(la foto è di diversi giorni fa...). Inoltre James tiene in bella vista i biglietti che ha ricevuto da tutti i nonni per la caduta del suo primo dentino. Dentro c'erano dei soldi, molto graditi da questo futuro banchiere che NON ha preso dai suoi genitori!!! Dei nonni italiani sapevamo, perchè ce lo avevano anticipato, ma da parte di Granny Martha in California è arrivato la scorsa settimana un libro sul West con un bigliettino. Prima ancora di aprirlo James ha deciso che dentro c'erano dei soldi: io ero un po' preoccupata perchè Martin non aveva detto a sua madre del dentino se non la sera prima al telefono, quindi era impossibile che ci fossero soldi per questo. Ma le vie della Provvidenza sono infinite: la nonna gli aveva davvero mandato una banconota, anche se non per questa ragione. Una strana coincidenza, non è vero?
Buona domenica e buona ora legale a tutti voi in Italia, da domani ritorniamo alle 6 ore di differenza solite...

7 commenti:

Ufficio XII ha detto...

che atmosfera di quiete che respiro dal tuo blog!avrei tanta tanta voglia di serenità anche io, ma non c'è pace sai?sono periodi duri ed i ritmi sono forsennati...per fortuna c'è la piccola:)oggi festina!
la via crucis a spirale è sempre suggestiva e la questione delle bustine è deliziose..che sia la Provvidenza ad aver suggerito alla nonna il soldino:)???? bello però....un abbraccio

Sandra ha detto...

La spirale è densa di significati. Io non sono affatto religiosa ma quasto modo vero e sentito di percorrere un periodo così importante come la Quaresima mi lascia molto ammirata.
Congratulazione a James per il dentino!!!!

Beth ha detto...

Dear Francesca,

I have never seen a spiral of Advent, and am intrigued by your idea. Did you do this when you were little? When my older (grown) children were little we made a simple Advent garden with a tomb made out of rocks, on a large dish. My son decorated it with some soldiers. On Easter we opened the tomb. I am trying to think of a good way to celebrate this season with my eight year old, and wish I could read Italian better. love, Beth

Francesca ha detto...

Per Chiara: beh, proprio calmi non siamo, ma mi piacerebbe che alcuni momenti dell'anno fosseero più sentiti, non a caso li chiamiamo tempi forti. Le bustine coi soldini sono davvero provvidenziali, come spiegarle altrimenti? Granny Martha non poteva sapeve e aveva mandato soldi a James per le festività/ compleanno...curioso...

Francesca ha detto...

Per Sandra: non è un'idea mia, l'ho visto su altri blog anche se la maggior parte delle volte viene usata solo per l'avvento.Io sono Cattolica, ma come puoi bene immaginare in posizione molto irregolare. Non è per nulla facile mantenere questo briciolino di fede. E James cresce in un ambiente molto scristianizzato. Non so cosà farà da grande, ma ci provo.

Francesca ha detto...

For Beth: I have seen many Advent spirals in Waldorf-related households, although it is not a recognized Waldorf tradition, I mean not everybody agrees with it. Whether or not Steiner actually talked about this I wouldn't be able to tell you...It was love at first sight with me but I waited until this November to get one, a German product, using Amazon. I then found this site http://www.thewoodenwagon.com/ where they have a great selection and they ship more locally( from New Salem, MA). I then thought that it could be useful for Easter, then I saw Ginny here
http://www.gsheller.com/2011/03/in-pursuit-of-grateful-heart.html
and I knew it could work. I didn't want to buy another one, though, even if hers has the right number of holes and it has a representation of Jesus carrying the cross which I couldn't find anywhere else. It comes from Ann Voskamp http://www.aholyexperience.com/2010/03/if-youre-looking-for-deeply-meaningful/ .
Anyway, to make it short, I got the little cross at Tonya's shop and I really think it works well. James says that he can make one like this (well, I surely can't)with sticks...oh, how omnipotent young kids feel!!!
No, I didn't have anything like this growing up as a Catholic child in Modena, Italy. Easter was a period of more intense devotion involving well established rites. No decorations, very good food at Easter but nothing before, except egg coloring. Now I try to add something for me and James. Something meaningful. Last year we had our Easter tree(and we'll have it this year too), from German tradition: get a nice bare branch and hang your colored empty eggs on it, your son can be involved. Our favourite color is red, and in this we follow my husband's advice-he translates from modern Greek so he visits there often and that's the traditional color.This way, it becomes a German -Greek- Italo-American tradition, wow! Another thing we'd like to do is some Easter bread. If you're familiar with Living Crafts magazine , they have a nice recipe in their last issue, "Aunt Tessie's Italian Easter bread" http://www.livingcrafts.com/ . Let me know if you're interested in this one, so I can send you recipe and explanations. THanks for reading and keeping up your Italian!

Francesca ha detto...

Oh, and we're growing some Easter grass, again from Living Crafts blog- lentils for us...